Sabato, 2017-09-23, 04.54.38
Benvenuto Ospite

Bruno Aprile

e la

Democrazia Diretta

HOME | Registrazione | Entra | RSS
Qualche informazione su di me:

  • metodico; preciso; abbastanza ordinato; poco puntuale agli appuntamenti; estroverso; brillante (purché non si parli di partiti politici e di leggi); discreto; rispettoso delle scelte e delle libertà altrui; irrispettoso
    nei confronti dei politici e pubblici amministratori che non rispettano
    la sovranità popolare nel prendere le decisioni; tollerante ma non buonista; provocatorio se provocato; arrogante se preso con arroganza; stronzo con gli stronzi; bastardo (dentro e fuori) coi bastardi.
  • Non
    sopporto i raccomandati e i leccaculo (li considero alla stessa stregua
    dei politici che non hanno compreso il loro ruolo).

Pensiero irremovibile:

Se il contributo che molti pensano di dare alla Democrazia ed alla Sovranità che appartiene al popolo consiste nel segnalare qualche governante o partito politico, nuovo o vecchio che sia, che non dimostri di sostenere la sovranità dei cittadini dando loro potere deliberativo e revocativo non mi interessa tale contributo poiché non lo considero un contributo che possa cambiare l'attuale sistema.
Delegare pochi col voto elettivo e basta è disinteresse tanto alla Democrazia quanto alla sovranità del popolo... è sicuramente comodo ma visti i risultati in 63 anni di Costituzione italiana non ritengo sia il modo per raggiungere la Democrazia compiuta (quella vera).

Se qualcuno pensa che qualche politico e/o partito e/o coalizione sia invece favorevole a dividere potere ed autorità di delibera con i cittadini elettori lo deve dimostrare con documentate proposte e/o attività.


Citazioni preferite:

  • Non si può continuare ad usare termini come "fascista" o "comunista" con il disprezzo che traspare nei modi di alcuni, dove si vorrebbe avere una Democrazia o si lamenta la mancanza di Democrazia... perché equivale a togliere il diritto deliberativo ad ogni componente di una società democratica. Tutti hanno diritto di votare alle elezioni? Tutti devono avere una parte di sovranità da esercitare e in Democrazia tutti hanno diritto ad un voto... non solo elettivo (citazione mia).
  • L'ingegnere dice al muratore: "Guarda che io... ho studiato per fare il progetto di una casa!!" Il muratore dice all'ingegnere: "Si ma io so leggere il tuo progetto e costruirla... la casa". Similmente, il rappresentante eletto potrebbe dire: "Guarda che io ho studiato la Costituzione per governare" e il cittadino potrebbe rispondere: " Anch'io l'ho studiata ed ho capito che tu non l'hai saputa/voluta applicare... forse potremmo farlo insieme (citazione mia).
  • E' più facile realizzare uno scopo rubando soldi piuttosto che idee.
    Perché i soldi tutti sanno spenderli... in quanto alle idee ci vuole coraggio per realizzarle (citazione mia).
  • Avere timore, paura e/o terrore è umano... ma bisogna avere il coraggio
    di ammetterlo. La correttezza va dimostrata prima, ed in maggior misura,
    verso chi si dice di stimare e con cui ci si impegna a portare avanti qualsiasi progetto che implichi dei rischi (i diritti si conquistano perché il potere non li regala di certo)... non verso chi si
    dice di disprezzare. A molti manca non solo il coraggio di affrontare i nemici ma
    anche quello di essere amici. (citazione mia).
  • Ciò che è impopolare è meno seguito ed impercorribile perché è appunto impopolare. Ciò che è comunemente accettato e popolare è invece più seguito e
    percorribile... ma i risultati? Se non si possono ottenere risultati meglio valutare ciò che è impopolare... se si voglio ottenere risultati. Quando una medicina non cura più il male occorre cambiarla e le nuove medicine inizialmente sono sperimentali ed impopolari. (citazione mia).
  • Gli accecati dal sentimentalismo politico perdono razionalità e
    obiettività da non rendersi conto che tale sentimentalismo crea
    disunione anziché unione. Fa' il gioco di chi ha interesse a disunire le masse popolari perchè sa che davanti ad una massa popolare unita nessun potere potrebbe prevalere. (citazione mia)
  • le Democrazie Rappresentative senza Democrazia Diretta sono delle
    Dittature moderne. Quando sono pochi a decidere... male... il destino di molti i pochi che decidono creano
    povertà perché questa diventa poi un loro strumento per mantenere tale potere. La povertà crea
    infatti delinquenti, criminali, mercenari, e questi servono per eliminare,
    pagandoli, gente scomoda. Non c'è posto per gli onesti in un sistema
    oligarchico! (citazione mia)
  • Le buone idee non hanno colore politico... sono buone idee e basta!!
  • MA LA CITAZIONE PREFERITA IN ASSOLUTO E':

    ..."Le Democrazie moderne si riducono a libera concorrenza politica per
    raggiungere gli strumenti per la concentrazione del potere e della
    violenza, i poteri arbitrari di legiferare, espropriare e di tassare
    senza consenso (mezzi politici di acquisizione della ricchezza): una
    gara che favorisce i soggetti peggiori, i talenti politici aggressivi e
    più pericolosi a scapito di quelli difensivi e pacifici: una
    competizione che incentiva abilità come la demagogia moralmente
    disinibita, la ciarlataneria, la menzogna, il sotterfugio,
    l'opportunismo e la corruzione. La statalizzazione democratica stimola
    l'abilità di imprenditori politici, di lobbisti senza scrupoli ed è il
    miglior sistema per assicurare che uomini pericolosi riescano ad
    arrivare al governo."... (Rudolph J. Rummel)
Citazioni che odio:
  • Son tutti froci... col culo degli altri.
  • Armiamoci e partite (peggio ancora "armatevi... e partite)
In definitiva chi vuole un cambiamento deve contribuire per ottenerlo senza attendere che sia sempre qualcun altro a metterci la faccia e l'impegno.... i parassiti stanno a guardare chi si impegna per conquistare i diritti di cui beneficeranno tutti ma oltre ad essere troppo comodo non raggiungeranno mai lo scopo né chi si impegna e nemmeno chi sta a guardare perché è l'unione che fa la forza... non esigue minoranze contro un intero sistema. Non occorre che tutti diano allo stesso modo ed in egual misura... l'importante è dare/fare qualcosa e metterci la faccia.



Giorgio Gaber - Io non mi sento italiano
  
Powered by abmp3 search engine
YouTube
Brevi info
Registrati
Cerca nel sito