Sabato, 2017-09-23, 04.56.24
Benvenuto Ospite

Bruno Aprile

e la

Democrazia Diretta

HOME | Registrazione | Entra | RSS
Ritorna » Articoli » Articoli vari

Ho una cervicale introvabile
Da ormai tre anni soffro, specie nella stagione fredda, di forti torcicollo con dolori che si estendono fino a metà schiena e prevalentemente nella parte destra.

Il medico di base ha pensato subito ad una cervicale e mi ha prescritto una visita specialistica che ho effettuato al Gaetano Pini (Milano).

L'ortopedico mi ha fatto fare subito una lastra che non ha rivelato nessuna cervicale.
Il medico che ha visto le lastre mi ha consigliato di fare un'angio-tac perché la ragione di quei dolori poteva essere di diversa natura:

1) Ossea (cervicale)
2) Circolazione sanguigna
3) Muscolare

Ho fatto un'angio-tac a pagamento, perché NESSUNA struttura ospedaliera di Milano era attrezzata per farla, che ha mostrato una leggera diminuzione del flusso sanguigno nell'arteria ascellare ma siccome il test poteva non essere affidabile al 100% il medico che mi ha effettuato l'angio-tac mi ha consigliato di fare una "risonanza magnetica" (fatta al Niguarda - Milano) dalla quale non è emerso nulla.

Non restava che fare l'ultimo esame che riguardava l'aspetto muscolare. E dopo avere prenotato e fatto un'elettromiografia (fatta al Galeazzi - Milano), da cui emergeva solo una leggera contrazione del trapezio involontaria, non è stato trovato nulla che potesse giustificare tali dolori diffusi e sempre più frequenti.

Ricordo che dopo un intervallo di circa un anno e dopo avere praticato per 8 mesi circa body building presso una palestra il dolore non è più ricomparso, complice forse la bella stagione?

In sostanza ho speso circa 200 euro fra ticket e angio-tac senza essere venuto a capo di nulla in una Milano e in una Lombardia (chissà che cazzo succede al Sud o in centro Italia - anche se di notizie ne sono state trasmesse parecchie in Tv in merito a quei posti).

Ora, sarà il freddo?, dopo essere uscito e stato fuori casa senza avere messo per una volta la cuffia di lana in testa, mi ritrovo con il collo bloccato, la spalla dolorante (non riesco a ruotare né il collo e né sollevare il braccio oltre una certa altezza) e un dolore ancora più diffuso di quelli che accusavo due anni fa.

Stamattina si sono svegliato con un dolore che mi prendeva tutta la parte destra della testa a partire dall'occhio e interessava anche l'orecchio, il collo, la spalla, la scapola e a scendere per metà schiena.

Il medico di base è sempre più propenso alla cervicale ed io anche... ma i sapientoni del cazzo che abbiamo negli ospedali milanesi sembrano non avere trovato nulla.

Non so se è una strategia per incamerare soldi in ticket... questo far fare esami di diverso tipo... che mi potrebbe anche star bene se almeno si trovasse la causa e la conseguente terapia per evitare quanto descritto, ma così mi girano leggermente i coglioni.


Source: http://brunoaprile.ucoz.com
Categoria: Articoli vari | Aggiunto da: BrunoAprile (2011-01-24) | Autore: Bruno Aprile E W
Visualizzazioni: 1518 | Voti: 0.0/0
Solo utenti registrati possono aggiungere commenti
[ Registration | Login ]
Categorie
Articoli vari [48]
YouTube
Brevi info
Registrati
Cerca nel sito